Laveno Mombello: Cascata del Diavolo

Home // Cascate // Italia // Lombardia // Varese // Laveno Mombello: Cascata del Diavolo

A pochi minuti di cammino dal centro di Laveno Mombello si trova una piccola cascata non segnalata, formata dalle acque del torrente Riale. Gli abitanti del posto la chiamano Cascata del Diavolo. Non sono presenti indicazioni in loco, tuttavia è davvero facile da raggiungere. Il percorso è breve e prende il via dal parcheggio di Via Repubblica. Il sentiero è lo stesso che conduce al Sasso del Ferro ed è noto come “mulattiera di Vararo”.

Dal parcheggio attraversiamo il pergolato e ci dirigiamo verso la parte vecchia di Laveno. Dopo la fontana giriamo a sinistra in via Caprera, quindi poco più avanti giriamo a destra in Via Vararo, seguendo il cartello per le frazioni Brena e Casere. La salita inizia a farsi subito molto ripida. Dopo aver superato l’ultima casa il sentiero curva a sinistra, quindi poco più avanti si inizia a sentire il rumore della cascata. Sulla destra a lato del sentiero, poco prima di un palo della luce con un bollo di vernice gialloverde, si intravede una leggera traccia (non segnalata) che scende verso il fiume. Seguendola si arriva in pochi minuti all’acqua e la Cascata del Diavolo appare davanti ai nostri occhi. Il salto d’acqua è piccolo ma molto suggestivo. Tempo di cammino: 15 minuti, distanza 1,5 km a/r, dislivello 90 metri.

Anteprime

Mappa

Tracciato GPS

Il percorso prende il via dal parcheggio di Via Repubblica e conduce fino alla Cascata del Diavolo.

Scarica

Come raggiungerla

Dall’autostrada A8 prendere l’uscita Azzate-Buguggiate e imboccare la sp1 seguendo sempre le indicazioni per Laveno Mombello. Giunti sul lungolago di Laveno andare a destra alla rotonda seguendo per Luino. Alla rotonda successiva svoltare a destra in Via Repubblica, dove si trova un parcheggio gratuito.

Da vedere nei dintorni: proseguendo sul sentiero si raggiunge la località Monteggia con ampie viste panoramiche sul lago.


Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 
Seguici sui social
Facebook  Twitter  Instagram  Youtube