Cascata di Noasca

Home // Cascate // Italia // Piemonte // Torino // Cascata di Noasca

La Valle dell’Orco inizia nel Canavese e porta fino a Ceresole Reale e al Colle del Nivolet. È una splendida vallata ricca di luoghi naturali di pregio, tra cui la Cascata di Noasca. Alta 32 metri, è tra le più famose del Piemonte. Un salto d’acqua imponente formato dal torrente Noaschetta che caratterizza il paesaggio del piccolo centro di Noasca, un borgo di poco più di 100 anime. La cascata è visibile fin dal nostro arrivo a Noasca. Si può lasciare l’auto in uno dei parcheggi a lato della provinciale, da cui ci si incammina nel centro storico seguendo i cartelli del sentiero 548 B. In breve si raggiunge la chiesa: il sentiero le passa a fianco. Quindi troviamo subito un bivio, con l’indicazione della cascata a 5 minuti di distanza. Una traccia si inerpica costeggiando il fiume e in breve giungiamo a un primo punto panoramico. Proseguendo ancora si arriva proprio al cospetto della cascata, che precipita fragorosa e spumeggiante.

Il divertimento non è finito, anzi inizia proprio ora: il sentiero permette di transitare proprio alle spalle della cascata, passando sotto una caverna e potendo così osservare il salto da una posizione privilegiata dietro le quinte. La massima attenzione è richiesta: dall’alto può cadere qualche goccia e le rocce possono essere parecchio insidiose, specie nei mesi più freddi. Dopo aver osservato il retro della cascata e il paese che fa capolino più in basso non ci resta che proseguire sull’altro versante, seguendo il sentiero che scende a zig zag e ci porta alla strada provinciale. Da qui si può ammirare la cascata nella sua interezza prima di fare ritorno al parcheggio in pochi minuti.
Tempo di cammino: mezz’ora per il giro ad anello, dislivello 80 metri, 1 km circa

Anteprime

Mappa

Tracciato GPS

La traccia parte dal parcheggio di fianco alla provinciale e raggiunge la chiesa per poi portare alla cascata e proseguire scendendo dall’altro lato. La traccia porta fino all’imbocco con la strada che sale verso Ceresole Reale, da cui si fa ritorno al parcheggio.

Scarica

Come raggiungerla

Dall’autostrada A5 prendere l’uscita Ivrea e seguire la ss565 verso Rivarolo Canavese, quindi imboccare la sp460 verso Cuorgnè. In seguito si trovano le indicazioni per Ceresole Reale, che ci portano in Valle Orco. Giunti a Noasca si può lasciare l’auto in uno dei parcheggi pubblici (a pagamento o gratuiti) nei pressi della provinciale.

Da vedere nei dintorni: Il Parco del Gran Paradiso è ricco di tante possibilità di escursioni, come quella che abbiamo effettuato al Col Rosset


Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 
Seguici sui social
Facebook  Twitter  Instagram  Youtube