Piramidi di Zone

Home // Trekking // Italia // Lombardia // Brescia // Piramidi di Zone

Le Piramidi di Zone sono un affascinante fenomeno naturale che si può facilmente ammirare percorrendo un comodo sentiero. L’inizio del percorso è situato lungo la strada che da Marone conduce proprio a Zone, nel bresciano. Siamo all’interno della Riserva Regionale delle Piramidi di Erosione, istituita nel 1984. L’area è caratterizzata da piramidi di forma conica, lingue di roccia alte fino a 30 metri, causate dall’erosione provocata dall’acqua su terreni di origine morenica anno dopo anno e secolo dopo secolo. Lungo il percorso è possibile scoprire la storia di questo fenomeno grazie ai pannelli indicatori. Durata del sentiero: 1 ora circa, dislivello intorno ai 200 metri.

La Riserva è visitabile tutto l’anno e l’ingresso è libero. Ci troviamo ad un’altezza compresa tra i 400 e i 600 metri, quindi è consigliabile evitare le ore più calde nei mesi estivi, così come i periodi di forte pioggia o neve. Nei pressi dell’ingresso si trova la chiesa di San Giorgio: sulla parete esterna campeggia l’affresco del santo che uccide il drago (foto 6). A Zone merita una visita anche il Bosco degli Gnomi, imperdibile per le famiglie con tante simpatiche sculture in legno.

Anteprime

Mappa

Apri su Openstreetmap
Apri su Google Maps

Come raggiungere il sito

Dall’autostrada A4 prendere l’uscita Ospitaletto e proseguire in direzione del Lago d’Iseo. Percorrere la sp510 fino a Marone dove si imbocca la strada che sale verso Zone fino a raggiungere il parcheggio dove si trova l’ingresso della Riserva Regionale delle Piramidi di Erosione.

Per informazioni sulle Piramidi di Zone: www.visitlakeiseo.info

Da vedere nelle vicinanze: non può mancare una sosta sul Lago d’Iseo


Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 
Seguici sui social
Facebook  Twitter  Instagram  Youtube