Bettmeralp: Ghiacciaio dell’Aletsch

Home // Trekking // Svizzera // Vallese // Bettmeralp: Ghiacciaio dell’Aletsch

Il Ghiacciaio dell’Aletsch è il ghiacciaio più esteso delle Alpi, con circa 120 km quadrati di superficie. Si trova in Svizzera, tra i cantoni Vallese e Berna, ed è uno dei paesaggi montani più affascinanti d’Europa e, senza esagerare, del mondo intero. L’UNESCO nel 2001 ha inserito l’area tra i beni patrimonio dell’umanità. Sono tantissime le possibilità di escursioni nella zona: noi vi suggeriamo la traversata dal Bettmerhorn all’Eggishorn, a monte del ghiacciaio. Ne abbiamo percorsi tanti di sentieri in questi anni, in diverse zone dell’arco alpino…. ebbene, senza nulla togliere ad altre bellissime avventure di montagna dobbiamo ammettere che questa è stata davvero la più emozionante di tutte. Camminare ore e ore su un crinale roccioso con vista sul ghiacciaio da un lato e sulla valle dall’altro è un’emozione indescrivibile. Proveremo ora con le parole a illustrarvi il percorso, invitandovi caldamente a viverlo di persona: foto e video non rendono giustizia alla magia di questo posto.

Prima di iniziare però una raccomandazione: non si tratta di un percorso per tutti! Si tratta di un sentiero alpinistico bollato in biancoblu, per la maggior parte in cresta su rocce con diversi tratti esposti. Da evitare se non si è camminatori esperti, se non si ha l’attrezzatura adeguata e se si soffre di vertigini! Nel box “Come raggiungere il sito” più sotto vi segnaliamo alcune idee alternative. Ma entriamo nel dettaglio: il punto di partenza è la stazione Bettmerhorn, a 2647 metri d’altezza. Ci si arriva prendendo due funivie: la prima parte a valle da Betten (826 metri) e conduce a Bettmeralp (1924 m). Si attraversa il paese fino a trovare la partenza della seconda funivia. Al punto di arrivo è presente un ristorante e basta fare pochi minuti di cammino per arrivare a un primo punto panoramico sul ghiacciaio. La meraviglia è tanta, soprattutto se si ha la fortuna di trovare una giornata limpida. Tornati all’arrivo della funivia si incontrano le indicazioni biancoblu per l’Eggishorn. Il primo tratto è caratterizzato da passerelle, scalini in legno e corde di sicurezza. In breve si raggiunge la croce di vetta del Bettmerhorn (2858 metri), da cui il sentiero prosegue sempre sulla cresta con continui saliscendi tra pietraie e sfasciumi. Man mano che il percorso procede cambia il panorama sul ghiacciaio, che ci farà compagnia fino alla fine dell’escursione. Dopo un piccolo tratto attrezzato in discesa si torna a calpestare l’erba prima di risalire fino ad arrivare alla stazione d’arrivo della funivia dell’Eggishorn a 2893 metri. Manca solo l’ultimo sforzo per salire alla cima, posta a quota 2926 metri.

Dalla vetta si gode di uno stupendo panorama a 360 gradi. Sotto di noi c’è il Konkordiaplatz, il cuore del ghiacciaio, che raccoglie le colate delle vette più importanti della Svizzera: lo Jungfrau, il Mönch e l’Eiger. Di fronte vediamo l’Aletschhorn (4193 metri), che dà il nome al ghiacciaio. E la vista si apre su tutte le più importanti vette vallesane, fino al Cervino con la sua inconfondibile sagoma. Torniamo quindi alla stazione a monte della funivia che ci porta fino a Fiesch (1049 m) passando dalla Fiescheralp (2212 m). Da Fiesch col treno potremo tornare a Betten: è possibile acquistare un biglietto combinato che comprende tutte le corse in funivia e in treno.
Ed ecco i dati tecnici dell’escursione… Tempo di cammino: 3-4 ore, 3 km di lunghezza, dislivello circa 400 m in salita, 150 in discesa. Da percorrere solo in assenza di neve a causa della difficoltà del percorso.

Anteprime

Video

Mappa

Apri su Openstreetmap
Apri su Google Maps

Come raggiungere il sito

Dall’Italia entrare in Svizzera attraverso il Passo del Sempione e seguire le indicazioni per Briga, quindi verso il Furka. Proseguire lungo la strada 19 fino a giungere alla stazione di valle di Betten dove parte la funivia per Bettmeralp.

Da vedere nei dintorni: nei pressi dell’Eggishorn si trova anche una via ferrata. Chi invece preferisce effettuare un percorso meno esposto può optare per il sentiero basso che passa di fianco al ghiacciaio. Qui tutte le informazioni: www.aletscharena.ch


Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 
Seguici sui social
Facebook  Twitter  Instagram  Youtube