Sacro Monte della Madonna del Sasso

Home // Sacri Monti // Svizzera // Ticino // Sacro Monte della Madonna del Sasso

La Storia

Il Sacro Monte della Madonna del Sasso è un complesso religioso che si trova nel comune di Orselina, in posizione panoramica a picco sulla città di Locarno. La sua storia ha inizio nel 1480: la tradizione popolare racconta che in quell’anno la Madonna apparve a Fra Bartolomeo Piatti da Ivrea, proprio alla vigilia della festività dell’Assunta. In seguito all’apparizione miracolosa venne costruita nel 1485 e consacrata nel 1487 una prima cappella, situata sullo sperone roccioso a strapiombo sulla valle del torrente Ramogna, da cui il nome “Madonna del Sasso”. Nel 1502 venne consacrata la chiesa dell’Annunciata, costruita ai piedi della salita, che tutt’oggi costituisce il punto iniziale della via crucis. Nel corso del XVII secolo il complesso iniziò ad assumere la forma giunta ai giorni nostri, con l’ampliamento del santuario e la costruzione del Sacro Monte. Ulteriori rimaneggiamenti vennero effettuati poi tra il 1891 e il 1912. Dal 1848 il complesso è affidato alle cure dei Frati Cappuccini. Negli anni 2000 si è tenuto un intervento di restauro e nel 2016 ha riaperto al pubblico il Museo.

Itinerario di visita

La visita al Sacro Monte della Madonna del Sasso comincia dal centro di Locarno. Da Piazza Grande si segue Largo Zorzi verso il Casinò. Giunti in prossimità di quest’ultimo si entra nella zona pedonale e si imbocca la Via delle Monache che sale ad incrociare Via Cappuccini. Si gira a sinistra e si prosegue sempre in salita su Via al Sasso, fino raggiungere la chiesa dell’Annunciazione, che costituisce il punto di partenza della via sacra. Teniamo la sinistra per imboccare la via crucis, scandita da 12 edicole con scene della Passione. Il percorso è molto panoramico e offre splendide viste del lago, fino a concludersi proprio ai piedi del santuario.
Oltre una scenografica scalinata ecco apparire la chiesa dell’Assunta, il principale santuario mariano del Canton Ticino. Ampliata e trasformata più volte nel corso dei secoli, ha un’impronta barocca ed è riccamente decorata. Tra le opere al suo interno spiccano la scultura in legno della Madonna del Sasso risalente alla fine del Quattrocento e la pala della Fuga in Egitto del Bramantino (1520 circa). Ai lati della facciata si trova uno scenografico porticato con la vista che si apre su Locarno e sul Lago Maggiore. Da non perdere poi la visita alle cappelle situate nel portico del santuario, che raffigurano scene come l’Ultima Cena e la Discesa dello Spirito Santo.
Per fare ritorno a Locarno si può optare per un percorso alternativo rispetto a quello dell’andata, scendendo per il sentiero che attraversa la valle.
Tempo di salita da Locarno: 30 minuti circa, dislivello 170 metri.
In alternativa alla salita a piedi si può raggiungere il santuario anche con la storica funicolare, che parte dal centro di Locarno, oppure in automobile (vedi box informazioni).

Territorio ed escursioni

Il Sacro Monte della Madonna del Sasso costituisce il punto di partenza ideale per numerose escursioni nella natura. Proprio da Orselina infatti prendono il via due itinerari molto panoramici, che si sviluppano sui rilievi sopra Locarno. Si tratta del Sentiero Collina Bassa, facile passeggiata percorribile in 1 ora e 30 minuti, e del Sentiero Collina Alta, che si percorre invece in 3 ore e mezza.
Dal santuario inoltre basta prendere la funivia per raggiungere Cardada, la montagna di Locarno, località turistica attiva sia d’estate che d’inverno, con numerose attività e possibilità di escursioni.

Anteprime

Mappa

Come raggiungerlo

Arrivando dalla sponda lombarda del Lago Maggiore proseguire fino a Zenna, quindi seguire le indicazioni per Locarno. Arrivando dall’autostrada A2 Svizzera uscire a Rivera oppure Bellinzona Sud e seguire per Locarno. Superato l’aeroporto di Locarno alla rotonda successiva girare a sinistra e imboccare l’autostrada A13 Svizzera in direzione Locarno. Giunti a Locarno parcheggiare in centro se si intende utilizzare la funicolare o percorrere la via crucis a piedi, altrimenti proseguire seguendo le indicazioni per Orselina (parcheggi disponibili) per raggiungere direttamente il santuario.

Da vedere nei dintorni: il centro di Locarno e Ascona

Per informazioni sul santuario: www.madonnadelsasso.org


Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 
Seguici sui social
Facebook  Twitter  Instagram  Youtube