Orrido di Nesso

Home // Gole e Orridi // Italia // Lombardia // Como // Orrido di Nesso

L’Orrido di Nesso è una delle attrazioni più note del Lago di Como. Si tratta di una meraviglia naturale che da secoli affascina turisti, viaggiatori e personaggi illustri. Anche Leonardo Da Vinci ne parlò nel suo Codice Atlantico: ”Nesso, terra dove cade uno fiume con grande empito, per una grandissima fessura di monte”. Il corso d’acqua a cui faceva riferimento Leonardo è originato dalla confluenza di due torrenti, Tuf e Nosè, che precipitano nelle rocce dando origine ad una cascata molto affascinante. Altrettanto suggestiva da ammirare è la gola formata dall’azione dell’acqua, un piccolo canyon stretto e profondo.
La visita inizia direttamente dalla strada provinciale: proprio a due passi dalla strada si trova il belvedere che permette di osservare l’orrido dall’alto. Attraversando la provinciale basta imboccare la stradina acciottolata in discesa per addentrarsi in un dedalo di viuzze e infiniti scalini che ci portano fino al lago. Una meravigliosa piazzetta ci accoglie, ma il punto forte è alla nostra sinistra: transitando sotto un portico si arriva al Ponte della Civera, uno dei luoghi più apprezzati e fotografati dai turisti del lago. Alzando lo sguardo in alto ecco riapparire l’orrido e le sue cascate. Per tornare al livello della strada consigliamo di “perdersi” tra i vicoli: ne vale davvero la pena.

Anteprime

Mappa

Come raggiungere il sito

Dal centro di Como prendere la sp583 con direzione Bellagio. Dopo aver attraversato i centri di Blevio, Torno e Pognana Lario si arriva a Nesso. Parcheggi disponibili nei pressi della provinciale.

Da vedere nei dintorni: da Nesso transita la Strada Regia, un sentiero che sale a mezza costa sopra il lago, da Como fino alle porte di Bellagio. Per info: www.leviedelviandante.it

Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 
Seguici sui social
Facebook  Twitter  Instagram  Youtube