Zillis-Reischen: Gola della Viamala

Home // Gole e Orridi // Svizzera // Grigioni // Zillis-Reischen: Gola della Viamala

La Gola della Viamala è una delle attrazioni naturali più affascinanti del Canton Grigioni e della Svizzera più in generale. Una visita in questo luogo permette di scoprire da vicino una storia lunga millenni fatta di acqua e roccia. È davvero emozionante percorrere gli scalini e le passerelle che permettono di addentrarsi nella gola, a cospetto di pareti enormi levigate dall’azione erosiva dei ghiacciai e del fiume Hinterrhein, il Reno Posteriore.

Per noi oggi la Viamala è un angolo selvaggio da scoprire che lascia affascinati, ma nei secoli scorsi la realtà era ben diversa. Il toponimo “Viamala” in romancio significa infatti “pessima strada”: il tratto tra Thusis e Andeer con le sue rocce alte fino a 300 metri rappresentava un ostacolo non da poco sulla strada che attraversava le Alpi, mettendo in comunicazione il Nord e il Sud dell’Europa attraverso i passi dello Spluga e del San Bernardino. Il percorso era frequentato già in epoca pre-romana. Oggi la gola è attraversata da una cantonale e dall’autostrada A13. È interessante percorrere il tratto di strada nei pressi dell’ingresso della gola fino a raggiungere lo storico ponte in pietra, da cui tra l’altro si ha una bella visuale di insieme della zona. Nei pressi del ponte è possibile visitare un locale che ospita una serie di pannelli sulla storia della Viamala.

Ma addentriamoci ora nel cuore della gola: il percorso di visita inizia dal centro visitatori situato lungo la cantonale 13. Sono 359 i gradini che permettono di arrivare fino al livello del fiume. All’ingresso si riceve una mappa che indica i punti salienti del percorso. Sono diverse le terrazze panoramiche per ammirare la gola dal basso. Su una roccia è visibile il punto di altezza massima raggiunto dal fiume nel 1951. Il passaggio più suggestivo è senz’altro la passerella scolpita nella montagna che permette di vedere da vicino tutta la meraviglia e la potenza della natura. Al centro del percorso due ponti gemelli permettono di camminare sospesi sopra la gola: occhio alle vertigini!
La Gola della Viamala è aperta dalla primavera all’autunno e l’ingresso è a pagamento. La visita all’interno dura circa mezz’ora: il percorso è agevole e con poco dislivello.

Anteprime

Mappa

Come raggiungere il sito

Dall’autostrada svizzera A13 prendere l’uscita 25 “Andeer/Viamala/Zillis” e proseguire sulla strada cantonale 13 in direzione di Thusis. Dopo 8 km si arriva al punto di ingresso della Gola della Viamala. Parcheggi disponibili a lato strada (riservati ai visitatori della gola). In alternativa si può arrivare anche con l’autobus: è presente sul posto una fermata del postale.

Per informazioni su orari e costi (in italiano): viamala.graubuenden.ch

Da vedere nei dintorni: a pochi km di distanza si trovano la Gola della Roffla e la Passerella Traversinersteg (raggiungibile anche a piedi seguendo le indicazioni “Traversiner Steg” di fronte all’ingresso alla gola)


Lascia una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 
Seguici sui social
Facebook  Twitter  Instagram  Youtube